Consigli lesti e onesti

“Giulia o la nuova Eloisa” – J. J. Rousseau

CASA EDITRICE: BUR

ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2008

PREZZO DEL CARTACEO: € 13,50

PAGINE: 854
TRADUZIONE: P. BIANCONI

“Tuttavia un male effettivo mi tormenta, cerco invano di sfuggirgli; non vorrei morire, e tuttavia muoio; vorrei vivere per voi e siete voi che mi togliete la vita”.

In questo splendido e troppo spesso bistrattato romanzo epistolare del 1761, Rousseau mette meravigliosamente in scena il tormentato amore tra la nobile Giulia d’Etange e il suo precettore Saint-Preux, nonché l’estenuante conflitto interiore che la affligge: sposare il convenzionale Wolmar, l’ottimo partito suggerito dal padre, o cedere alla passione e ai sentimenti naturali, fuggendo con il suo povero ma vero amore.

“Invano cercherai un altro cuore che sia amico del tuo. Mille ti adoreranno, certamente, ma il mio soltanto ti sapeva amare”.

Attraverso le vicende di questi novelli Abelardo ed Eloisa (la leggendaria e sfortunata coppia di amanti francesi, il cui mausoleo si trova nel cimitero del Père-Lachaise a Parigi),  Rousseau ci rimanda a uno dei pilastri del suo pensiero filosofico, cioè se sia preferibile tornare a una dimensione più “selvaggia” e naturale, un ritorno alle vere origini dell’uomo, oramai costretto e soggiogato dalle convenzioni sociali, oppure soffocare le passioni naturali in nome di un bene comune, delle leggi e del quieto vivere.

Leggendo questo  tomone, ci affezioniamo ai personaggi, soffriamo, amiamo, ci struggiamo e piangiamo con loro, sentiamo i loro sfoghi e tormenti come fossero i nostri. Il dolore è tanto, eppure vorremmo che non finisse mai, in un vizioso circolo masochista. Un po’ come quando soffriamo per un amore non corrisposto e, non paghi, ascoltiamo in loop canzoni strappalacrime.

“Devo trattenere le lagrime; devo sorridere mentre muoio”.

Orsù, preparate i fazzoletti e leggete questo bellissimo classico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...